Top
Come preparare la Pasta Choux dei Bignè - Dolci Amore e Fantasia
fade
34
single,single-post,postid-34,single-format-standard,eltd-core-1.0,daef2016-ver-1.0,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-menu-item-first-level-bg-color,eltd-dropdown-default,eltd-light-header,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.2,vc_responsive

Come preparare la Pasta Choux dei Bignè

pasta choux

Come preparare la Pasta Choux dei Bignè

Oggi ho pensato che possa essere utile avere la ricetta base della pasta choux con alcune indicazioni utili per una buona riuscita. La pasta per bignè in effetti di solito non è proprio facile da preparare, non è semplice imparare a riconoscere la consistenza giusta che deve avere l’impasto perché cresca bene in forno e poi trovare la giusta cottura in modo tale da ottenere dei bignè croccanti e asciutti anche dentro. Ognuno di voi, così come ho fatto io, deve fare diversi tentativi prima di riuscire ad ottenere dei bignè perfetti. Spero che per voi l’impresa sarà più semplice con le mie indicazioni.

 

 Ingredienti:

  • 250 g di acqua
  • 150 g di olio di mais o di girasole
  • 200 g di farina 00
  • 5 uova

Procedimento per la pasta choux dei bignè:

Portare l’acqua e l’olio ad ebollizione, aggiungere la farina e mescolare, spegnere il fuoco e far raffreddare. Aggiungere le uova 1 alla volta sempre mescolando, fare dei mucchietti della dimensione di una noce con 1 cucchiaino e infornare a 180° su una placca foderata con carta forno per 15 minuti circa. Spegnete, aprite lo sportello del forno e lasciate raffreddare i bignè al suo interno e controllare che siano ben dorati  e pronti per essere sfornati.

pasta choux
Ovviamente ogni forno cuoce in maniera diversa. Il mio non ha una gran spinta e colorisce in maniera lenta e dunque perché i bignè siano completamente asciutti ci vogliono questi tempi. Se vedete che durante la cottura i bignè rischiano di bruciarsi, naturalmente abbassate la temperatura. Una volta che i bignè saranno completamente freddi farciteli subito, oppure congelateli per usarli in un secondo momento. Con i bignè non dimentichiamoci che possiamo fare un buon profiteroles o per Natale la tradizionale croquembouche. Adesso vi auguro una buona riuscita, anche se sono sicura che sarà ottima! Buona preparazione a tutti.

Davide
No Comments

Post a Comment